ASTIGMATISMO

L'astigmatismo è un difetto di refrazione in cui i raggi di luce non vengono messi a fuoco tutti nello stesso punto della retina, cioè l'occhio astigmatico non ha lo stesso potere refrattivo su tutti i meridiani della cornea. 

La cornea normale può essere paragonata ad una semisfera con un potere diottrico e una capacità di focalizzare i raggi luminosi identica in tutti i suoi punti, così da poter realizzare sul piano retinico una messa a fuoco completa. La stessa cosa non si verifica in caso di astigmatismo, in questo caso la cornea non è più paragonabile ad una semisfera ma bensì alla metà di un pallone da rugby, quindi con curvatura e potere diottrico diverso nei due meridiani principali. Questo si traduce nell'impossibilità di focalizzare tutta l'immagine sullo stesso piano, bensì su piani diversi. La conseguenza di tutto ciò è una scarsa visione sia da lontano sia da vicino.

 

 

 

L’astigmatismo può essere classificato a seconda della posizione dei 2 fuochi rispetto alla retina in:

•astigmatismo miopico semplice;

•astigmatismo ipermetropico semplice;

•astigmatismo composto (in cui l’astigmatismo è associato a miopia o ipermetropia);

•astigmatismo misto, in cui una linea focale è miope e l’altra ipermetrope (un fuoco è davanti alla retina mentre l’altro cade dietro).

L'astigmatismo in genere è un difetto congenito ( cioè presente fin dalla nascita), ma in certi casi può essere la conseguenza di un trauma dell'occhio o di un intervento chirurgico (trapianto di cornea, intervento di cataratta) o di una malattia che insorge nella pubertà, denominata cheratocono. Il sintomo principale di questo vizio di refrazione è la visione distorta delle immagini. Nel caso di astigmatismi lievi si avranno disturbi visivi limitati spesso al solo affaticamento visivo, ma nel caso di astigmatismi elevati si determineranno gravi difficoltà visive, dovute al continuo cambio di messa a fuoco, nel tentativo di ottenere un’immagine nitida. Altri disturbi possono essere, oltre a una diminuzione della vista, mal di testa (specie nella zona della fronte), l'arrossamento degli occhi e anche una leggera difficoltà a tollerare la luce. L'astigmatismo spesso è associato alla miopia o all'ipermetropia, in questi casi è necessario utilizzare lenti che correggano entrambi i difetti.

 

Le lenti utilizzate per la correzione dell’astigmatismo vengono dette cilindriche.

 

template Joomla